COOKIE POLICY: Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Per informazioni consulta la nostra Politica relativa ai cookie.   
Leggi di più
OK
Organigramma

La Storia

La Società ASD Calcio Cotignola nasce nel 1963 con il nome U.S. SFORZA, gestita da De Giovanni con Presidente Mons. Tambini, opera con il settore giovanile e partecipa in quegli anni con la Prima squadra ai campionati di Terza e Seconda categoria. Nel 1976 entra nella società una figura importante che rappresenta tuttora il filo conduttore della nostra storia, Carlo Gulminelli che unitamente a Ferrari in qualità di Presidente, Cornacchia, De Giovanni e Chiarini operano una fusione dell'U.S. Sforza con la società Amatori Cotignola, all'epoca Campione Regionale, dando vita all'U.S. Cotignola. A rriviamo quindi al 1980, momento storico a cui possiamo far coincidere l'alba del Cotignola Calcio attuale, infatti è l'anno in cui Gulminelli coinvolge nel progetto sportivo della nostra società Augusto Morini titolare dell'omonima Fonderia Morini che da quel momento ad oggi diventa lo sponsor di riferimento. Viene potenziato il settore giovanile e di conseguenza da li a poco anche la Prima squadra comincia a diventare protagonista scalando le categorie fino ad arrivare nei primi anni novanta in Promozione. Nel frattempo i vertici societari subiscono negli anni alcuni fisiologici avvicendamenti con l'eccezione di Gulminelli che nel suo ultratrentennale impegno nella società ricoprirà a turno tutti i ruoli chiave. Il Cotignola vive negli anni novanta un periodo sportivo di prestigio, la Prima squadra milita in Promozione fino al campionato 1998/99 e ottiene fra le altre cose un importante successo con la Categoria Juniores vincendo il Campionato Regionale nel 1993/94; il tutto viene impreziosito dall'Amministrazione Comunale che mette a disposizione l'attuale impianto sportivo inaugurato nel 1993, dotato di cinque campi sportivi con il campo centrale provvisto di tribuna da 600 posti. Sono gli anni in cui però assistiamo ad un progressivo e colpevole impoverimento del settore giovanile che non è più in grado di fornire un ricambio tecnico significativo alle categorie superiori che cominciano un mesto declino trascinando la società a vivere un periodo di involuzione che fa ricadere progressivamente il Cotignola Calcio in Terza Categoria nel giro di pochissime stagioni. Dal punto di vista societario, gli anni novanta sono gli anni del Presidente Marangoni ed è il periodo in cui norme federali e burocratiche fanno cambiare la denominazione della società in Nuova U.S. Cotignola e per un breve intervallo Nuova U.S. Fonderia Morini. Giungiamo a questo punto al 2004, quando nasce il Cotignola che oggi conosciamo, viviamo e apprezziamo, al Presidente Pier Luca Baldini subentra Roberto Serra che unitamente al nuovo consiglio direttivo formato da Spada Vice-presidente, Babini, Maiolani, Brambilla, Tarlazzi, Mazzacane, l'immancabile Gulminelli in qualità di Segretario, dando vita alla A.S.D. Calcio Cotignola con l'obbiettivo di ripartire da zero e riportare il Cotignola al rango che merita mettendo in testa al progetto la valorizzazione del settore giovanile. La linea si continuità con le vecchie gestioni è rappresentata dalla rinnovata fiducia dell'Amministratore Comunale e dal sostegno degli sponsor locali con in testa la Fonderia Morini, mentre tra le novità più significative abbiamo la certificazione dell'attuale logo della società che viene depositato proprio in quell'anno e l'organizzazione della prima edizione del Campus Estivo Scuola Calcio. Da quel momento la crescita della società è esponenziale, aumentando i tesserati, si intensifica l'attività organizzativa e nel giro di poche stagioni  il Cotignola Calcio torna con la Prima  squadra in 1° Categoria (2007/08) ed è in grado di iscrivire almeno una squadra in tutte le categorie previste FICG. La crescita della società porta nel 2009 ad una revisione ed ampliamento del Consiglio Direttivo, attualmente in carica, con la conferma di Serra come Presidente, affiancato da Pattuelli Vice Presidente, Gulminelli Segretario e dai Consiglieri: Tarlazzi, Brambilla, Maiolani, a cui si aggiungono Bracci, Venturi, Flamigni e Pistis. Da questo consiglio usciranno in seguito Maiolani che nel 2010 diventa allenatore della Prima Squadra e Brambilla che attualmente ricopre la carica di Assessore dello Sport del Comune di Cotignola. Nelle ultime stagioni la Prima Squadra staziona stabilmente fra la Promozione e la 1° Categoria e il settore giovanile è in continua espansione, grazie anche all'influenza positiva assicurata dalla vetrina del Campus Estivo che ogni anno fa lievitare le richieste di adesione di nuovi bambini al nostro progetto. Quest'anno il Cotignola sfiora i trecentocinquanta tesserati, partecipa con la Prima Squadra al Campionato di 1° Categoria, reduce da un quarto posto nella passata stagione, con un progetto importante, in cui i giovani saranno protagonisti in quanto il 60% della rosa è un prodotto del vivaio. Anche la formazione Juniores raccoglie i frutti del settore giovanile ed è stata allestita per essere protagonista nel suo campionato privilegiando giocatori di prospettiva in ottica prima squadra. Per quando riguarda il settore giovanile, saremo rappresentati in tutte le categorie FIGC con una squadra rispettivamente di Allievi, Giovanissimi, Esordienti, quattro squadre Pulcini a cui si aggiungono una trentina di Primi Calci che si incrementeranno sicuramente durante la stagione; avremo il Calcio a 5 maschile in serie C2 e anche la squadra di Calcio a 5 femminile che nella passata stagione ha vinto il proprio campionato. Riferendosi alla scorsa stagione, un altro premio di cui andiamo molto fieri è la vittoria nella Coppa Disciplina conseguita dai giovanissimi che didputavano il campionato regionale, riconoscimento che ha distanza di due stagioni, fa il paio con lo stesso conseguito nella categoria Juniores.